La storia #aportechiuse

La storia #aportechiuse

Una serie di appuntamenti per condividere insieme l’arte e la storia, occasioni per stare qualche minuto in compagnia ed avere lo spunto per approfondire da casa eventi, persone, opere d’arte del nostro paese. Dopo ogni diretta potremo dialogare insieme nella sezione commenti del video e verrà pubblicato un post che rimanda ad un approfondimento attraverso testi, documenti, video disponibili on line.

Un progetto in collaborazione tra Museo del Risorgimento di Bologna, Associazione 8cento, Associazione Didasco Bologna e Associazione Amici della Certosa di Bologna. Con il supporto di IBC Emilia-Romagna. 

#laculturanonsiferma #iorestoacasa #apertiaportechiuse

La musicista e compositrice Maria Brizzi Giorgi – la storia #aportechiuse

Angela Pierro ci parla della musicista e compositrice Maria Brizzi Giorgi.

Bologna 1890: il primo Primo Maggio – la storia #aportechiuse

Andrea Spicciarelli di un episodio molto speciale accaduto a Bologna nel 1890: il primo Primo Maggio.

E’ di maggio il mese del lavoro – la storia #aportechiuse

Anna Salfi: E’ di maggio il mese del lavoro.

La storia della bandiera italiana dall’età napoleonica alla Repubblica – la storia #aportechiuse

Otello Sangiorgi ci racconta la storia della bandiera italiana dall’età napoleonica alla Repubblica.

Donne e miti letterari nei dipinti dell’Ottocento – la storia #aportechiuse

Ornella Chillè ci parla di donne e miti letterari nei dipinti dell’Ottocento.

Un polacco a Bologna, Giuseppe Grabinski – la storia #aportechiuse

Manuela Capece ci parla di Giuseppe Grabinski, un polacco a Bologna.

Il cimitero Ebraico e Protestante della Certosa di Bologna – la storia #aportechiuse

Michela Cavina ci parla del cimitero Ebraico e Protestante della Certosa di Bologna.

Storie di sportivi bolognesi durante la Grande Guerra – la storia #aportechiuse

Giacomo Bollini ci racconta alcune storie di sportivi bolognesi durante la Grande Guerra.

Porta Lame, luogo di memoria – la storia #aportechiuse

Andrea Spicciarelli: Porta Lame, luogo di memoria.

Il sacrario ai caduti partigiani in piazza del Nettuno – la storia #aportechiuse

Mirtide Gavelli ci parla del sacrario ai caduti partigiani in piazza del Nettuno.

Verso la Liberazione – la storia #aportechiuse

Alberto Preti – Verso la Liberazione. In collaborazione con l’Istituto Storico Parri: un racconto su quello che fu la Resistenza nella nostra regione.75° anniversario della Liberazione.

Memorie dell’antifascismo e della Resistenza nella Certosa di Bologna – la storia #aportechiuse

Michela Cavina: memorie dell’antifascismo e della Resistenza nella Certosa di Bologna.

Il Monumento ossario ai Partigiani alla Certosa di Bologna – la storia #aportechiuse

Roberto Martorelli ci racconta il Monumento ossario ai Partigiani della Certosa di Bologna.

Arte e resistenza a Bologna – la storia #aportechiuse

Ilaria Chia: Arte e resistenza a Bologna

21 aprile 1945, l’ingresso dei soldati polacchi a Bologna – la storia #aportechiuse

Manuela Capece ci parla del 21 aprile 1945, il giorno dell’ingresso dei soldati polacchi a Bologna.

La Resistenza al femminile nel bolognese – la storia #aportechiuse

Elena Musiani ci parla della Resistenza al femminile nel bolognese.

La Resistenza al femminile nel bolognese – la storia #aportechiuse

Cinzia Venturoli – La Resistenza al femminile nel bolognese.Significativo è stato il ruolo delle donne bolognesi nella Resistenza: donne partigiane e sostenitrici del movimento di liberazione hanno compiuto azioni di resistenza militare e civile, hanno manifestato, protestato, rischiato e pagato con la vita alla apri degli uomini. Nel Parco di Villa Spada il Monumento alle…
Leggi tutto

Attilio Diolaiti e la lapide ai caduti del 1° aprile 1944 lungo il muro della Certosa – la storia #aportechiuse

Roberto Diolaiti ricorda, di fronte alla lapide che ne commemora la fucilazione, posta lungo il muro della Certosa, Attilio Diolaiti, zio del padre. Nato a Baricella nel 1898, attivo antifascista, l’8 settembre 1943 aderì alla brigata partigiana della Settima GAP, che aveva contribuito a fondare e organizzare. Fu arrestato alla fine di marzo del 1944, tradotto…
Leggi tutto

Strade e lapidi di Storia e Memoria di Bologna: la memoria della Resistenza – la storia #aportechiuse

Carlo Pelagalli, Lo scenario strade e lapidi di Storia e Memoria di Bologna: la memoria della Resistenza

Il portale Storia e Memoria di Bologna, per un racconto della Liberazione – la storia #aportechiuse

Otello Sangiorgi: il portale Storia e Memoria di Bologna – per un racconto della Liberazione.

La Liberazione di Bologna: 21 aprile 1945 – la storia #aportechiuse

Alberto Preti: la Liberazione di Bologna, 21 aprile 1945.

Edera e Mimma. Un ricordo di Pino Cacucci – la storia #aportechiuse

Un ricordo di Pino Cacucci delle partigiane Edera De Giovanni, la prima tra le 128 donne partigiane uccise fra Bologna e provincia, e Mimma (Irma Bandiera).

La Casa di Rieducazione Professionale per mutilati ed invalidi di guerra e l’Istituto Ortopedico Rizzoli. – la storia #aportechiuse

Anna Grillini – La Casa di Rieducazione Professionale per mutilati ed invalidi di guerra e l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna.

Mario Jacchia, il partigiano “Rossini” – la storia #aportechiuse

Andrea Spicciarelli: Mario Jacchia, il partigiano “Rossini”.

Donne in atelier: da modelle a pittrici – la storia #aportechiuse

Ornella Chillè ci parla delle donne in atelier: da modelle a pittrici.

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.